AUDIO: Festival nazionale di musica elettronica sperimentale 28-01-2005

In un periodo in cui la morsa della crisi economica condiziona la vita di tutti e ogni attività umana, e quindi anche la programmazione musicale nei vari locali di Padova, se possibile ancora più commerciale e banale del solito; il gruppo storico Red planet community e la sua naturale evoluzione Laverna.net, organizzano all’interno del Big club di Padova una serata musicale all’insegna della sperimentazione elettronica radicale.Un evento musicale legato alla scena elettronica nazionale, tra sperimentazione e innovazioni sonore per il dancefloor. Venerdì 28 gennaio 2005, 8 LIVE-SET con un gruppo di musicisti provenienti da tutta Italia che si raccoglie all’interno di un forum molto attivo e partecipato (ocillator707.net), tra essi: Purusha fondatore della storica netlabel OGREDUNG (Roma), !((Ork241 + Paolo Veneziani (Milano), ENT (Belluno), Talk Show Host(Padova), Punck (Ravenna), Luca Confusione, Guignol Dangereux (Trieste), che si raccoglieranno intorno ad un set/cumulo di apparecchiature e groviglio di cavi distribuite in due sale del locale allestite in occasione di questo evento. In un’altra zona, nello stesso tempo, prendono vita 4 DJ-SET tra tech house e d’n’b by D.D.D. Crew (Polin + Fosforo) e S2S (AdN + Enjoy). In entrambi gli spazi video installazioni curate da Cut Up e dai video-artisti dei gruppi che si esibiranno dal vivo.
Lo sviluppo delle reti informatiche ha contribuito a modificare rapidamente i canali di accesso e fruizione della musica, non più legata al supporto fisico ma finalmente libera di viaggiare alla velocità dei moderni network. Per i musicisti elettronici il web si è rivelato una risorsa inaspettata, capace di rendere possibili progetti comuni, scambi di idee, collaborazioni tra persone lontane migliaia di chilometri tra di loro. E questa iniziativa cerca di dare una rappresentazione di questa realtà, tra suoni da ascolto e musica per il dancefloor, un percorso per sondare il sottobosco ancora in gran parte inesplorato dell’elettronica sperimentale Made in Italy.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.