mario marino: il suono dentro l'immaginario elettronico
background

Sound Hills 2007

A poche settimane dalla chiusura delle attività della stagione invernale 2006-2007, l’Associazione culturale Fabbrika ha organizzato un mega festival Internazionale open air (27-28-29 Luglio 2007) cha ha avuto come teatro il bellissimo Vivaio Piovan di Orgiano (Vicenza) , suggestiva location immersa in un bellissimo bosco di collina a 2 passi dalle principali città Venete.
Il festival denominato “SOUND HILLS” organizzato in collaborazione con System Reboot, Family House e le più importanti organizzazioni Italiane che si occupano di cultura alternativa, intende rappresentare l’arte digitale/elettronica in tutte le sue forme. quindi musica, arte visiva, videoarte, e perfomance. Un grande laboratorio a cielo aperto dove gli artisti sono liberi di sperimentare e confrontarsi.
Nelle splendide radure all’interno del bosco del vivaio, si sono alternati più di 100 artisti provenienti da tutto il mondo, tra musicisti, djs, videomarkers, installatori e performer in 4 stage per la musica e le proiezioni video (Main stage, 2° stage, 3° stage e The hole stage ). Oltre a ciò, uno spazio espositivo e diverse aree attrezzate (campeggio, area relax, primo soccorso, bagni, docce, bar, servizio ristorazione, merchandising, servizio pullman) pronte ad accogliere migliaia di persone.
Sabato 28, lo stage The Hole ha ospitato 3 liveset della crew Laverna (Mario Marino aka matera electronics e David Mora aka camomatic) + IDGA (Gianluca Parisella). Come al solito noi veniamo invitati a costruire l’ambientazione sonora di quella che una volta veniva definita chill out zone, l’area di “decompressione”, laddove, a differenza delle dancehall, l’impatto del suono avviene più a livello mentale che fisico. Ovvero la zona ambient/down tempo da sempre il nostro tratto distintivo..

sh_topsh_ sh_retro1 sh_retro2 sh_retro3